Firriato Hospitality

Il territorio

L’Etna, detto anche ‘a Muntagna, è il vulcano più alto d’Europa e tra i più attivi al mondo. Le sue eruzioni avvengono sia in sommità, dove attualmente si trovano quattro crateri, sia ai fianchi, ad altezze di poche centinaia di metri sopra il livello del mare.

I quattro crateri sommitali sono: la Voragine e la Bocca Nuova, che si sono formate all’interno del Cratere Centrale rispettivamente nel 1945 e 1968, il Cratere di Nord-Est, che esiste dal 1911, l’attuale punto più alto dell’Etna a quota 3330 metri, ed infine il Cratere di Sud-Est, nato nel 1971, che recentemente è stato il più attivo dei quattro crateri.

Questa configurazione contrasta notevolmente con quella di circa un secolo fa, quando in cima all’Etna si trovava il solo Cratere Centrale, segno della grande vitalità del vulcano.

Il versante dove si trovano il Cavanera Etnea Resort & Wine Experience e i vigneti di Firriato è quello Nord Est, ad un altitudine compresa tra i 600 e i 900 metri sul livello del mare, che in combinazione con la matrice vulcanica e sabbiosa dei suoli da vita ad un microclima unico per questa latitudine. I vigneti di Contrada Verzella si trovano su ampie terrazze a degradare, costruite dell’uomo per conquistare i terreni più impervi dell’Etna, i migliori per ottenere uve di qualità, e sono “ospitati” su una colata lavica del 1556 su un suolo dalla caratteristiche uniche. L’estrema giovinezza del terreno lo rende ricco di elementi come il ferro, la silice, l’alluminio, il manganese e il magnesio. I terreni sono profondi, ricchi di scheletro e molto permeabili. Tutti questi elementi danno vita ad una vera e propria chimica del Vulcano che rappresenta un prodigioso laboratorio della Natura al servizio di produzioni che sanno dell’essenza dell’Etna.